Pavlova con frutta fresca

Dolce di origine australiana, chiamato così in onore della celebre ballerina russa Anna Pavlova, la base bianca doveva ricordare il tutù e la delicatezza del sapore richiamare la grazia della ballerina.

Meringa croccante fuori ma morbida dentro, panna e  frutta fresca. Un dolce che preparo spesso perché piace a tutti, e domenica scorsa a casa mai, per un'insolita riunione di famiglia a Milano (capita davvero raramente) ne ho preparate, una con le fragoline, l’altra con una salsa di cioccolato. Contenti tutti.

Potrebbe spaventare la realizzazione della meringa, niente paura, provateci seguendo le istruzioni e preparatela per i vostri cari, li abbraccerà tutti con un affettuoso abbraccio.

Happy cooking!!!!

Ingredienti

4 albumi

200 g di zucchero super fine

1 cucchiaino di aceto bianco

½ cucchiaio di amido di mais (maizena)

300 ml di panna

700 g di fragoline di bosco

Zucchero a velo

Procedimento

Scaldare il forno a 120°C. Foderare la teglia con carta da forno e disegnarvi un cerchio di 18cm circa.

Mettere gli albumi in una ciotola ben pulita, senza tracce di tuotlo (compromettono la montata) ed iniziare a montarli a bassa velocità, poi pian piano incrementare. Quando iniziano ad essere montati ma non sono ancora “a neve” aggiungere lo zucchero, un cucchiaio alla volta e proseguire a battere fino a quando gli albumi risulteranno ben montati e lucidi. Lo zucchero deve essere ben dissolto.

Aggiungere l’aceto e l’amido di mais e mescolare con cura, con una spatola.

Rovesciare la meringa sulla teglia, allargarla fino ai bordi disegnati, creando un avvallamento al centro e livellando i bordi esterni. Infornare, dopo 10 minuti abbassare la temperatura del forno a 100°C e cuocere per circa 2 ore. La torta dovrà risultare cotta all’esterno ma l’interno dovrà essere morbida. Lasciare freddare in forno aperto.

Montare la panna.

Coprire la meringa con la panna e decorare con la metà delle fragoline.

Frullare le fragoline rimanenti con 2-3 cucchiai di zucchero a velo per ottenere una salsa da servire con la pavlova.

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!