Quadrucci e piselli

I ritagli della pasta all’uovo nelle nostre case non erano mai sprecati e se ne faceva (e si fa ancora) della pasta di taglio piccolo da mettere nelle minestre.

Certe gestualità. io le ricordo bene: quei pezzi di pasta irregolare venivano messi da parte per poi essere ritagliati in sorta di maltagliati o quadrucci, mia grande passione, da tuffare in brodo, nelle minestre, e soprattutto da unire ai piselli.

E con i piselli, appena sbucciati, sbollentati, una parte frullati e l’altra lasciata intera, ho preparato un piatto squisito che potrete fare anche con pasta secca o con delle tagliatelle secche spezzettate. 

E se non volete fare in casa la pasta, potrete comprare le sfoglie (quelle ruvide) e ritagliarle in piccoli quadrati.

Happy cooking!

Ingredienti

per 4-6 persone

300 g di pasta all’uovo fresca (quadrucci)

1 kg di piselli freschi (circa 400 g di surgelati)

1 cipollotto fresco

1 spicchio d’aglio

(50 g di pancetta a cubetti)

qualche foglia di mentuccia

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Pepe

Formaggio Pecorino

Procedimento

Mondare i piselli freschi. Mettere i baccelli (le bucce) dei piselli in una pentola con abbondante acqua salata e fare cuocere per 15 minuti, eliminare i baccelli, Sbollentarvi i piselli per 4 minuti. Scolarli tenendo il brodo di cottura

In un pentolino fare appassire a fuoco basso il cipollotto tritato finemente insiemea 4 cucchiai di olio, unire la pancetta tritata, fare insaporire ed aggiungere i piselli scolati.

Mescolare, aggiungere un mestolo di brodo.

Fare cuocere per 5-6 minuti. Frullare e passare al setaccio una metà dei piselli.

Intanto nello stesso brodo cuocervi la pasta, scolarla al dente.

Unirli alla crema di piselli ed ai piselli, profumare con qualche foglia di mentuccia, aggiungere del liquido di cottura fino alla consistenza desiderata.

Completare con un filo d’olio crudo.

Se si desidera, servire con del pecorino non troppo stagionato, a scaglie o grattugiato.

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!