Arrosto con salsa di limoni e capperi

Ho fatto incetta di limoni non trattati, li ho utilizzati in più preparazioni (di solito buttate le foglie, vero? ecco una ricetta per poterle utilizzare!) ma essendo domenica ho pensato di preparare qualcosa di più festivo, allo stesso tempo leggero e gustoso.

Detto-fatto, ricetta suggeritami al telefono dalla mia amica Susanna, l'arrosto per il dì di festa è pronto, diposto sul piatto da portata, chiamo boys e marito e si va a tavola...

Happy cooking!   

Ingredienti

Kg 1,2 circa di lombo di maiale
olio extravergine d’oliva
sale e pepe
mezzo bicchiere di Marsala secco
2 foglie di alloro
2 limoni non trattati, interi pelati a vivo
un bicchiere di vino bianco secco
brodo caldo q.b.
3 cucchiai di capperini di Pantelleria dissalati, strizzati e asciugati
gli spicchi pelati al vivo di 1 limone non trattato
un cucchiaino di zucchero
foglie di limone lavate e asciugate per guarnire il piatto

Procedimento

Legare la carne e rosolarla bene in ogni sua parte. Salare, pepare e sfumare con il Marsala. Estrarre la carne e sistemarla in una teglia da forno con nuovo olio, l’alloro e i limoni interi. Infornare a 160° per circa un’ora e mezzo. Bagnare, di tanto in tanto, il fondo con il vino e, se occorre, con il brodo caldo. Unire i capperi a metà cottura.
Prelevare sei cucchiai di fondo di cottura della carne e farli scaldare in una piccola padella, sciogliervi lo zucchero e farvi caramellare brevemente gli spicchi di limone pelati al vivo.

Servire l’arrosto affettato e irrorato con il fondo di cottura precedentemente filtrato. Accompagnare con gli spicchi caramellati e decorare con foglie di limone.

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!