Crostata d'avena con confettura di fragole al rosmarino

Io e mio figlio Niccolò abbiamo una gran passione per le fragole. Ce le litighiamo, ce le contendiamo a merenda, o a colazione. Quando sono in stagione e sono così buone e profumate mi piace prepararci anche delle confetture, così le possiamo avere più a lungo… Questo sarebbe l’intento, ma poi, anche le confetture durano ben poco tempo, se Niccolò adocchia un barattolo non è contento fino a quanto non vede il fondo! L’ultimo barattolo di confettura l’ho utilizzato per farne una crostata e chissà quanto durerà in casa…

Forse un po’ meno del solito perché l’ho fatta con una frolla più leggera, fatta con farina d’avena, olio, zucchero di canna, miele. Staremo a vedere, intanto ecco la ricetta di una frolla alternativa, più sana e della confettura che la mia amica-collega Nicoletta Airenti ha preparato per una lezione durante la Milano food week. Per chi non voglia utilizzare lo zucchero l’alternativa è il malto di riso. Da provare.

Happy cooking!

Ingredienti

200 g di farina integrale di avena

50 g di farina di mandorle

1 cucchiaino di lievito

100 ml di olio extra vergine d’oliva (o di riso)

90 g di miele (ottimo quello d’arancio)

1 uovo di media grandezza

1 cucchiaino di zenzero in polvere

1 pizzico di sale

200 g di confettura di fragole

Per la confettura di fragole

500 g di fragole

300 g di zucchero (oppure 380 g di malto di riso)

25 g di succo di limone

30 g di zenzero fresco

9 g di rosmarino

9 g di aceto balsamico

Procedimento

Per la confettura:

Pulire accuratamente le fragole, tagliarle a quarti ed unirle a metà del succo di limone e allo zucchero. Portare a bollore, spegnere il fuoco e lasciare riposare il composto coperto per una notte per aromatizzare meglio il composto. Il giorno dopo togliere le fragole e conservarle. Portare lo sciroppo sul fuoco, aggiungere il restante limone, lo zenzero grattugiato, l’aceto balsamico e il rosmarino tritato finemente e fatto seccare in forno. Far ridurre lo sciroppo sino a quando facendone scorrere una goccia su un piatto inclinato si addensa. Aggiungere le fragole messe da parte, riportare a bollore, ricontrollare la densità della marmellata. Trasferire nei barattoli immediatamente.

Per la crostata, preparare la pasta frolla: impastare brevemente la farina con il lievito, l’olio, il miele, l’uovo, aggiungere anche la scorza di limone. Formare un panetto e fare riposare in frigorifero.

Scaldare il forno a 180°C

Imburrare o foderare con carta forno uno stampo da crostate (24-26 cm)

Stendervi la pasta, stendervi metà della confettura. Con la pasta rimanente formare delle striscioline da mettere sulla superficie della crostata.

Cuocere in forno caldo per 25 minuti circa.

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!