Agnello scotta-dito

Chissà se vi è capitato di prendere per mano una costina d'agnello appena cotta e di esservi scottate le dita. A me, o meglio, noi, fratelli e sorelle, radunati davanti al gran focolare di casa, capitava spesso e volentieri.

Papà era l'addetto alla griglia, l'agnello, la sua carne prediletta. L'accensione del fuoco, la preparazione della carne, tutto un rituale che non conosceva scorciatoie.

Noi, piccoli, radunati in cucina, attendevamo quella succulenta costina, cui ultimo tocco era la pennellata con un ramo di rosmarino intriso nell'olio. Se chiudo gli occhi rivivo ancora quelle scene, ma soprattutto riassaporo quella bontà. Arrivate a tavola, quelle costine d'agnello non erano più così buone... appena freddate, il loro sapore cambiava completamente.

Non avendo in casa un focolare, né la griglia da barbecue, volendo però rivivere per qualche momento quella "magia", ho usato il mio metodo cittadino, ed ho cotto la carne in modo molto veloce e sbrigativo, utilizzando una padella molto, molto calda. Può andare.

Happy cooking!

Ingredienti

Per 4-6 persone

700 g di costine di agnello

5-6 spicchi d’aglio (possibilmente rosso)

Peperoncino piccante

Peperone dolce secco

Rosmarino

Timo

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Pepe

Procedimento

Mettere le costine d'agnello in una ciotola e marinarle per un'ora con un bicchiere di vino bianco, del rosmarino e timo e 2 spicchi d'aglio. togliere dalla marinata e asciugare bene la carne.

Scaldare una padella sufficientemente capiente con 3-4 cucchiai di olio, gli spicchi d’aglio schiacciati, del peperone dolce secco. Quando iniziano ad imbiondire, unire i pezzi di carne. Dare una bella rigirata e far colorire per bene la carne, quindi aggiungere qualche pezzetto di peperoncino piccante un trito  di rosmarino e timo.

Salare e pepare e proseguire la cottura fino a che la carne sarà ben cotta, saporita e morbida (10 minuti circa, tempo variabile in base alla grandezza dei pezzi).

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!