Minestra di zucca con ceci e cime di rape

Verdure, legumi, frutta, sono ottimi alleati per chi a gennaio si è messo a dieta. E le minestre, in particolare, aiutano a saziarci senza farci appesantire. 

Trovo davvero molto equilibrata questa minestra: zucca dolce, ceci che ci danno il giusto apporto di proteine vegetali e le cime di rape, oltre a donare uno splendido colore al piatto, danno quel pizzico di amarognolo che contrasta la dolcezza degli altri due ingredienti. 

Il piatto l’ho voluto tenere leggero, solo l’aggiunta di po’ di peperoncino, un filo di olio extra vergine d’oliva e via. Da notare il metodo di cottura dietetico della cipolla.

Happy cooking!

Ingredienti

Per 4-6 persone

1 Kg di zucca pulita

1 cipolla di piccole dimensioni

500 ml di Brodo vegetale leggero

400 g di ceci cotti

500 g di cime di rape, mondate

Olio extra vergine d’oliva

Vino bianco

Sale

Peperoncino piccante

Procedimento

Preparare il soffritto di cipolla: sminuzzarla e metterla in un pentolino di piccole dimensioni. Coprire con acqua e 2 cucchiai di vino. Mettere il coperchio, cuocere fino a vederla morbida, ed i liquidi evaporati. Unire mezzo cucchiaio di olio, completare la cottura.

Scaldare 2 cucchiai di olio in una padella capiente, unire la cipolla cotta e la zucca. Coprire con 400 ml di brodo, coprire e far cuocere la zucca. Dovrà risultare morbida, da schiacciare con il cucchiaio di legno. Salare a sufficienza. Aggiungere eventualmente del brodo per avere la consistenza della minestra desiderata.

Unire i ceci, del peperoncino piccante, mescolare,  e cuocere per qualche minuto, solo il tempo per fare insaporire.

Sbollentare le cime di rape in acqua bollente salata. Scolarle dopo 2 minuti.

Disporre nei piatti la minestra, completare con le cime di rape ed un filo d’olio extra vergine d’oliva.

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!