Tagliolini e ceci

Il Mediterraneo nel piatto: cereali, legumi, verdure, e volendo due-tre filetti d’alici. Niente di più in un piatto dalla grande semplicità, economico che regala un pieno di energia e tante sostanze nutritive.

I ceci, ed i legumi in genere, uniti alla pasta (fresca, sì lo so, l’ho fatta io, a mano, ma può essere sostituita con pasta secca), sono una combinazione perfetta. 

Un tempo c’era l’usanza di mettere a mollo i ceci con il baccalà, in questo modo davano maggior sapore al piatto. Dopotutto, in molte regioni del Centro-Sud Italia i legumi sono spesso associati al pesce. Se volete provare, unite al sugo di questo piatto dei pezzetti di baccalà, o delle cozze. 

Ps. In Abruzzo per tagliolini si intendono delle tagliatelle fatte con semola di grano duro e acqua (o albume d’uovo), tagliate in pezzi di 5-6 cm, sono perlopiù conditi con sughi semplici di pomodoro o con legumi. A volte sono detti ‘pelosi’ perché ruvidi, per via della rugosità dovuta alla stesura fatta a mano.

Happy cooking!

Ingredienti

200 g di farina di grano duro

100 d di farina 0

150 ml di acqua tiepida (o 4-5 albumi)

200 g di ceci secchi

2 foglie di alloro

1 carota

1 cipolla

1 gambi di sedano

2 peperoni dolci secchi,

2 spicchi d’aglio

1 rametto di rosmarino

2-3 cucchiai di passata di pomodoro

Olio extravergine di oliva

Sale

(Peperoncino piccante)

Procedimento

Mettete i ceci a bagno in acqua fredda, per almeno 12 ore.

Scolare i ceci e metteteli in una pentola, con 2.5 litri d’acqua, e le foglie d’alloro, cipolla, sedano, carota. Cuocere per circa 1 ora e mezza, fin quando i ceci non saranno cotti, aggiungendo un po’ d’acqua bollente se la zuppa dovesse risultare troppo asciutta e mettendo il sale verso fine cottura.

Nel frattempo preparate la pasta mettendo le farina a fontana, impastare con l’acqua (o gli albumi) fino ad ottenere una pasta omogenea.

Fare riposare per un’ora.

Con il matterello o con l’aiuto dell’apposita macchina, tirare la pasta in sfoglie sottili un paio di millimetri, infarinare leggermente, piegare più volte su se stessa e con un coltello tagliare delle tagliatelle di circa 5mm di larghezza.

Togliere i ceci dal fuoco, eliminare sedano, carota, cipolla e le foglie di alloro, e frullare ¼ del composto.

Scaldare 4 cucchiai d’olio con gli spicchi d’aglio schiacciati, i peperoni tagliati a pezzi, il rosmarino, unire la passata di pomodoro, cuocere 2 minuti, unire i ceci interi e quelli frullati, controllando la densità desiderata, eventualmente aggiungere dell’acqua o del brodo vegetale.

Cucinare la pasta in abbondante acqua bollente e salata e, dopo 2 minuti scolare e aggiungere ai ceci e dare altri 2 minuti di cottura.

Servire con un filo d’olio e, a piacere, del peperoncino piccante.

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!