Bavarese di zabaione con frutti di bosco

Lo chiamiamo al femminile ma è più corretta la forma maschile. Quindi, il Bavarese! Il bello è che questo dolce al cucchiaio non è nato in Baviera, ma nell'800, nelle pasticcerie di Francia.

ìI Bavarese, invece, era una bevanda tedesca a base di tè, latte e liquore. All’inizio del 1700 fu importata anche in Italia grazie ai cuochi francesi al servizio dei Wittelsbach, regnanti di Baviera e, a quanto pare, ghiotti di questo dolcissimo drink.

Il dolce al cucchiaio di cui molti sono ghiotti, originariamente sembra essere stata una crema alla Bavarese avente come base la crema inglese. In seguito si aggiunse la panna montata per avere una consistenza più soffice. 

Di varianti ce ne sono tante, io vi propongo la mia, ha come base uno zabaione, ed il bello sarà per voi sapere che potete tranquillamente tenerlo in freezer e tirarlo fuori 1 ora prima di servirlo.

L’ho preparato in forme individuali (ho usato quelle in silicone) in modo da portare in tavola solo quello che mi serve, così non avrò avanzi tentatori…

Happy cooking!

Ingredienti

100 g di tuorli

100 g di zucchero

180 ml di vin santo

15 g di gelatina in fogli

60 ml di vin santo

450 ml di panna

30 g di zucchero a velo

500 g di frutti di bosco misti

2 cucchiai di zucchero a velo

Procedimento

Montare i tuorli con lo zucchero, quando saranno ben gonfi ed avranno cambiato colore aggiungere poco alla volta il vin santo e cuocere la crema a bagnomaria.

Intanto mettere a bagno (in acqua fredda) la gelatina in fogli.

Scaldare i 60 ml di vin santo e farvi sciogliere la gelatina. Unirla alla crema.

Fare raffreddare.

Montare la panna ed unirla alla crema solo quando la crema inizia ad addensare.

Mettere in una forma ad anello o a zuccotti oppure in stampini individuali. Trasferire in frigo e fare raffreddare per almeno 5 ore oppure tenere in freezer.

Prima di servire scaldare una padella antiaderente e cuocere per 1 minuto i frutti di bosco uniti allo zucchero.

Servire la bavarese con i frutti di bosco.

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!