Cannelloni di scrippelle con ricotta e spinaci

Si pensa sempre che la preparazione di piatti come questi sia lunga e complicata e quindi li scartiamo a priori. Io ho voluto cronometrare il tempo per rendermi conto se così tanto elaborato come si pensa.

Ebbene... inizio: ore 7.55, ho finito ore 8.16. E già sento la lamentela… ma tu sei supersonica, ma tu hai tanti strumenti, ma tu… tu… Ok, sono organizzata e parecchio veloce, ma vi assicuro che se seguite la mia tabella di marcia impiegherete sì e no 5 minuti in più. Ah, sì io ho una padella molto grande per fare crepes, la tengo solo per loro, e questo diminuisce sicuramente i tempi. 

La mia tabella di marcia: acceso il forno a 200°C. Cotto gli spinaci in padella con un filo d’acqua bollente e poco olio: ho preso i surgelati, e prediligo quelli in foglia. Sono piccoli e dolci. Poco sale, coperto, meno di 5 minuti, acqua ritirata, erano pronti. 

Intanto ho preparato la pastella, tutto in frullatore (o mixer, insomma, qualche strumento in cucina vi occorre per fare in fretta!), trasferito in ciotola, scaldato la padella via via preparato le crespelle (sottili, leggere, nb. fatte con acqua e non latte). Il fuoco deve essere basso, ed io non sto lì davanti alla crepe in attesa che i bordi iniziano a staccarsi (segno che può essere capovolta scotta brevemente dall’altra parte), nel frattempo ho preparato la salsa besciamella. Scaldato il latte nel microonde mentre ho cotto il roux, ossia burro e farina, quindi unito fuori dal fuoco il latte, salato e fatto cuocere, rigirando ogni tanto con la frusta, mentre accanto andavo avanti con le crespelle.

Tritato scamorza sempre nel mixer - il grana lo avevo già grattugiato - ho unito gli spinaci (asciutti, mi raccomando) per una rapida tritata, unito ricotta, poi e uova ecc. mescolato brevemente, questione di secondi.

Ah, dimenticavo: le crepes, man mano pronte le mettevo su una gratella: se vengono impilate ancora calde si rischia di avere un retrogusto di uovo non affatto piacevole.

Burro ammorbidito nel microonde. Imburrato la teglia (io di solito preparo teglie piccole in modo che qualcosa possa arrivare in freezer ed essere utile per i ragazzi quando io sono fuori casa… l’organizzazione, si capisce, per me è fondamentale!!!). 

Dunque, il forno ormai caldo, la besciamella pronta, non resta che farcire le crespelle, con una spatola di silicone si stendono in un attimo, disposte in  teglia, coperte con salsa e via in forno.

Intanto ho sistemato la cucina, apparecchiato per la cena, posso prepararmi per partire, mi attende un week end a casa, e quando dico casa è lì dove batte il cuore, dove ho le radici, è previsto sole e di sicuro andrò a fare una bella passeggiata al mare, e non c’è rifugio migliore per me.

Happy cooking!

Ingredienti

5 uova 

150 g di farina 0

550 ml di acqua

700 g di ricotta, scolata

250 g di spinaci cotti e tritati

200 g di scamorza, tritata

3-4 uova 

noce moscata

Per la salsa besciamella

50 g di burro

20 g di farina 

450 ml di latte

60 g di grana padano grattugiato 

sale

Procedimento

In una terrina battere leggermente le uova, unire la farina e diluire con l’acqua. Se si formano grumi passare il composto attraverso un colino. Oppure preparare frullando il tutto in un mixer o frullatore. Aggiungere mezzo cucchiaio d’olio.

Riscaldare una padella antiaderente tenendo la fiamma bassa, ungerla. Prendere un mestolo d’impasto e versarlo nella padella, facendo sì che il composto sia distribuito uniformemente su tutta la superficie, eliminare l’eccesso per far sì che risultino molto sottili. Quando i bordi si staccheranno facilmente, girarle e farle cuocere brevemente anche dall’altra parte. Trasferire man mano le crespelle su una gratella o sul piano coperto con carta assorbente. 

Per la salsa besciamella: mettere a scaldare in un pentolino il latte e in casseruola a parte sciogliere il burro e tostarvi la farina (roux). Versare il latte caldo sul roux, e girando bene con una frusta lasciar addensare la besciamella; togliere dal fuoco ed unirvi subito la metà del grana grattugiato, sale e pepe, quindi far intiepidire leggermente.

Per il ripieno, riunire la ricotta (passata al setaccio, operazione che non occorre se si procede con il mixer), la scamorza, le uova (la quantità può variare, l’importante è avere un composto morbido), un pizzico di noce moscata, salare se necessario.

Spalmare un po’ di ripieno sulle crespelle, arrotolarle, disporle in teglia imburrata. 

Versare sulla superficie la besciamella, il grana rimanente, coprire con foglio d’alluminio (imburrato anch’esso) e cuocere in forno per 20 minuti circa. 

 

 

 

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!