Filetti di pesce spinarolo mollicati, con pomodorini e olive

Filetti di pesce spinarolo mollicati, con pomodorini e olive

Ho comprato lo spinarolo. Un pesce della famiglia degli squali, come il palombo, che io adoravo da piccola, nonna lo metteva sempre nel brodetto.

Come il palombo, lo spinarolo è privo di lische, ha carni delicate non richiede un particolare trattamento poiché è venduto solitamente a fette. Dunque, molto facile da preparare. Come? In umido, con un po’ di salsa di pomodoro, o pomodori pelati, come preparo i bocconcini di spatola in guazzetto. Ovviamente, è ottimo fritto. Infarinato con un po’ di semola rimacinata di grano duro e poi giù, in olio profondo ben caldo. E dopo averlo fritto c’è chi poi lo mette in aceto, per farne una scapece straordinaria. Buono anche se cotto all’acqua pazza o alla griglia.

Io invece ho preparato una mollica molto aromatica e l’ho distribuita sui filetti disposti nella teglia da forno. Qualche pomodorino, un po’ di olive, spicchi d’aglio, e via, in forno. Se vi dico che mio figlio ha fatto addirittura il tris ci credete? Provate. Vedrete.

 

Ingredienti

600 g di pesce spinarolo, tagliato in tranci

500 g di pomodorini, gialli e rossi

3-4 spicchi d’aglio, interi, schiacciati

100 g di olive nere al forno

30 g di mollica di pane

1 mazzetto di basilico

qualche foglia di prezzemolo

20 g di mandorle

olio extra vergine d’oliva

sale

 

Procedimento

Scaldare il forno a 200°C.

Disporre i filetti di pesce sulla teglia da forno (ben lavati e tamponati con carta assorbente), leggermente unta.

Radunare i pomodorini in una ciotola, condirli con sale e olio, unirli al pesce, insieme alle olive.

Frullare il pane con le foglie di basilico e di prezzemolo, le mandole, un po’ di sale, e 4 cucchiai di olio.

Arrangiare sulle fette di pesce, infornare e cuocere per circa 20 minuti.

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!