Grissini di ceci con sesamo

Semplici e veloci da preparare, sono buoni e salutari.

La mania di inserire appena possibile dei legumi qui e là l’ho avuta da sempre, da quando avevo i bambini piccoli e cercavo di camuffare i legumi (passati) nelle preparazioni quotidiane, dal piatto di pasta al pomodoro, alle polpette, oppure nel pane. Facevo persino le crostate mescolando la purea di ceci con zucchero, mandorle, cioccolato e vari aromi, come d’altronde è il ripieno dei calcionetti abruzzesi. Come dicevo, utilizzavo soprattutto la purea di legumi. 

Ora in commercio si trovano tante farine di legumi, quindi sono passata a questi, soprattutto per gli impasti, ed ecco qui i grissini. Che sono quelli express, non i tradizionali dalla lunga lievitazione, dunque facilissimi

Happy cooking! 

Ingredienti

200 g di farina di ceci 

200 g di farina 0

12 g di lievito in polvere

30 g di sesamo bianco

130 ml di olio extra vergine d'oliva

130 ml circa di acqua

sale

Procedimento

Scaldare il forno a 180°C.

Foderare con carta forno una teglia rettangolare da 50 cm.

In una ciotola capiente mescolare le farine con il lievito, il sesamo ed il sale. Al centro versare gli ingredienti liquidi. Amalgamare ed impastare brevemente, sino ad ottenere un impasto molto morbido ed omogeneo, non appiccicoso. 

Stendere l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato, ricavando un rettangolo di mezzo cm, tenere un lato di 30 cm in modo da avere già la dimensione di un grissino. Tagliare, a distanza di mezzo cm. 

Arrotondare i lati con i palmo delle mani per ottenere i grissini, da disporre sulla teglia, distanzianti.

Cuocere in forno per circa 20 minuti.

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!