Involtini di pesce spada con gamberi e fiori di zucca

È un piatto piacerà molto a chi stasera vuole fare un bel figurone senza troppo faticare.

Alzi la mano chi vuole spendere tanto tempo in cucina quando la temperatura è così alta già di prima mattina. Non vedo mani alzate....

Mettiamoci di buona lena, con poche mosse si fanno cose mirabolanti. Un gambero avvolto con un fiore di zucca che a sua volta è avvolto con una fettina di pesce spada, quindi una cottura molto breve, in padella. Come contorno la salicornia, conosciuta come asparago di mare, tenuta a bagno per almeno un'ora in acqua fredda, e poi sbollentata.

Sapore di sale, sapore  di mare…

Happy cooking!

Ingredienti

Per 4 persone

8 fette di pesce spada tagliate sottili

8 gamberi, sgusciati

8 fiori di zucca

½  bicchiere di vino bianco

1 scalogno

Olio extra vergine d'oliva

Sale

Pepe

250 g di salicornia tenuta a bagno per due ore

Procedimento

Sbollentare per pochi minuti la salicornia, condirla con 2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva.

Eliminare la base ai fiori di zucca, avvolgere i gamberi con i petali. Disporre su ogni fetta di pesce spada, salata e pepata, un fiore di zucca farcito con il gambero, posizionandolo sul lato, quindi arrotolare.

Affettare lo scalogno. Metterlo in un barattolo di vetro alto, coprire con olio extra vergine d'oliva. Scaldare al microonde alla massima potenza per 1 minuto.

Filtrare l’olio così profumato, versarne 3 cucchiai in una padella sufficientemente capiente.

Disporvi gli involtini e farli cuocere rigirandoli. Sfumare con il vino bianco, fare evaporare.

Disporre nel piatto di portata la salicornia e gli involtini, tenendo alcuni interi, altri tagliati a metà.

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!