I panzerotti della domenica, al forno

Quelli fritti sono una bontà senza confine, ma anche quelli al forno - idonei alla sera della domenica - possono essere morbidi e fragranti!

 Di ricette di panzerotti è pieno il web, c’è chi unisce della farina di semola di grano duro, chi (orrore!) mette anche la margarina… (e pensiamo che la zona di origine di questo piatto è la Puglia, che ha il primato della produzione di olio da olive!)

E poi c'è chi, come me, unisce delle patate lesse nell’impasto ed un po' di  latte. Ogni casa, ogni paese li prepara con ripieni diversi, e qui non c’è limite alla fantasia. Scegliete ciò che più vi piace. In fondo, l’importante, è proprio il gesto, quello di condividere i panzerotti, con la famiglia, con gli amici. E accompagnarli con un buon bicchiere di vino bianco fresco (o di bollicine).

Happy cooking!

Ingredienti

300 g farina 0

150 g di farina semola di grano duro

150 g di patate lesse e schiacciate

120 ml circa acqua tiepida

15 g lievito di birra

150 ml latte tiepido

10 g di sale

15 g di zucchero

Olio extra vergine d’oliva

 

Per il ripieno, a scelta:

Prosciutto e scamorza bianca o mozzarella, ben sgocciolata

Mozzarella e salsa di pomodoro, basilico – origano

Cime di rape cotte e salsiccia (cotta)

 

Procedimento

Sciogliere il lievito nell’acqua. Impastare le farine insieme alle patate, con l’acqua in cui è stato sciolto il lievito, il latte e l’olio, unire lo zucchero ed infine il sale.

Dopo aver formato un impasto omogeneo, morbido (in caso non lo fosse unire dell’altro liquido) porlo in una ciotola unta con dell’olio e coprire con uno strofinaccio ben pulito e inumidito, quindi chiudere con pellicola alimentare.

Fare lievitare fino al raddoppio del suo volume (volendo, si potrà far lievitare per diverse ore in frigorifero).

Stendere l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato. Tagliare con una sagoma tonda, in ogni disco disporre una cucchiaiata di ripieno, chiudere sigillando bene i bordi, incidere con i rebbi di una forchetta.

Disporre i panzerotti su una taglia foderata con carta forno e leggermente infarinata. Fare lievitare per ancora mezz’ora.

Spennellarli con dell’olio, quindi cuocerli in forno caldo a 180°C per circa 20 minuti.

 

 

 

 

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!