Pane alla robiola

Ho sempre voglia di gente intorno cerco di farmi in quattro per radunare un po' di amici, some è successo lo scorso week end.  Tutti a casa  nostra per un brunch domenicale.  

E' tanto difficile, soprattutto in città, riuscire a trascorrere una serata con gli amici. Si potrebbe fare durante il week end, no? Ma se hai un marito viaggiatore che arriva stanco dopo una settimana passata in Asia ed ha solo voglia di riposare? E così potrebbero passare mesi senza vedere amici.

Ci penso io. Invito tutti per un brunch! Per l'occasione ho preparato diversi tipi di pani e focacce, tra cui questo, un pane morbido che al mattino, tostato e coperto con un velo di robiola e confettura (a me piace molto con quella di lamponi) vi farà partire la giornata in maniera del tutto diversa!

Al posto della robiola potete usare anche la ricotta, l’importante è equilibrare i liquidi, perchè l’impasto dovrà risultare morbido, ma non appiccicoso. Per realizzare questa forma potrete formare dei piccoli panini ed affiancarli l'un latro e disporli in uno stampo da plum cake, oppure utilizzare uno stampo già sagomato.

Happy cooking!

Ingredienti

350 g di farina 0

150 g di farina tipo manitoba

15 g di lievito di birra

1 cucchiaio di zucchero

130 ml circa di latte

2 uova

200 g di robiola

50 g di burro morbido

Sale

1 tuorlo

2 cucchiai di panna

Procedimento

Scaldare il latte, che dovrà essere appena tiepido, non caldo.

Sciogliere il lievito in poca acqua. Battere le uova con il latte. Impastare la farina con il latte, le uova,la robiola,  il lievito e lo zucchero, per ultimo aggiungere il sale, ed infine 40 g di burro morbido. L’impasto dovrà risultare liscio e satinato.

Fare lievitare almeno 1 ora, fino al raddoppio (oppure fare lievitare in frigorifero per una notte). Dividere a pezzi e ricavare delle palline da 80 g. Disporre le palline in uno stampo ben imburrato da plum cake. Fare lievitare fino a quando il volume sarà raddoppiato.

Scaldare il forno a 180°C.

Spennellare con tuorlo e panna battuti insieme, cuocere in forno caldo per 40 minuti circa.

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!