Pasta con la genovese

Per preparare questo piatto ci vuole tempo, elemento primario e prezioso. E’ una delle salse popolari della cucina napoletana e la pasta condita con questa salsa a me da piccola piaceva moltissimo!

Sulla storia del piatto ci sono molte controversie, di certo questa non è una preparazione genovese, forse a Napoli c’erano alcuni cuochi originari di Genova, a servizio sulle navi dei Borboni che in città si industriarono a cucinare nelle taverne dei quartieri popolari. Dovendo utilizzare tagli di carne poco pregiati pensarono di cuocerle a lungo insieme a molte cipolle, che acquistano un gusto inconfondibile.

Nb. Il formato di pasta adatto è la zita, liscia, spezzata. Non avendola trovata nei negozi milanesi, l’ho sostituita con i paccheri. A differenza di mia madre, io frullo la salsa perché a casa ho chi non ama vedere i pezzetti di cipolla….

Happy cooking!

Ingredienti

500 g di pasta

1.2 Kg di girello di vitellone

100 g di lardo (o pancetta) affettato sottilmente

1.5 kg di cipolle

1 carota media

1 costa di sedano

4 pomodori pelati

100 ml  di olio extravergine di oliva

100 ml di vino bianco

Sale

Pepe

Parmigiano reggiano grattugiato

Procedimento

Avvolgere la carne con la pancetta e legarla. In un tegame (possibilmente di coccio) mettere insieme olio, cipolle, sedano, carote tagliate a pezzi ed i pomodori. Cuocere per qualche minuto quindi unire la carne, insaporire con sale e pepe. Unire un bicchiere di acqua.

Coprire e far cuocere a fuoco molto lento, rimestando di tanto in tanto. Se necessario aggiungere in cottura dell’altra acqua.

Dopo circa 2 ore le verdure saranno cotte, quindi alzare un po’ la fiamma per far rosolare la carne e le verdure. Quando saranno rosolate, aggiungere il vino a più riprese e far sfumare. Togliere la carne, tenerla da parte e servirla eventualmente come secondo.

Cuocere la pasta al dente. Frullare la salsa diluendola con acqua di cottura della pasta.

Condire la pasta con la salsa e servire con Parmigiano grattugiato.

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!