Pizza farcita con ricotta e prosciutto cotto

Stasera ci cena davanti la tv. Ognuno il proprio vassoio.

Questa si che è cosa bella per lamia famiglia. Pizza, partita e la bevanda delle occasioni speciali.   Una pizza speciale, quella che mia zia preparava sempre per le feste di compleanno delle mie cugine. Farcita con ricotta e prosciutto cotto, oppure scamorza e prosciutto cotto. 

Dolce il ricordo di quelle feste in casa, oppure al circolo tennis, c'era già Luca, disturbatore seriale di noi bambine... E chi lo avrebbe detto che... dopo più di 40 anni sto a raccontare episodi di vita comune?

Happy cooking!

Ingredienti

Per l’impasto

300 g di farina di grano duro

200 g di farina 0

10 g di lievito di birra

60 ml di olio extra vergine d’oliva

1 cucchiaio di zucchero

Sale

Per il ripieno

250 g di ricotta vaccina

200 g di prosciutto cotto

Origano secco (facoltativo)

Olio extra vergine d’oliva

Procedimento

Setacciare le due farine. Sciogliere il lievito in 50 ml di acqua appena tiepida. Allargare la farina creando una fontana, al centro mettere 250 ml di acqua e quella con il lievito sciolto. Unire alche lo zucchero ed iniziare ad impastare, aggiungere il sale e quindi l’olio. Impastare fino ad ottenere un impasto morbido, non appiccicoso (se lo fosse, aggiungere della farina). Farlo lievitare in una ciotola leggermente unta, coperta con pellicola trasparente.

Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, dividerlo a metà e stendere i due pezzi. Con uno foderate una teglia di 30x20 cm, opportunamente unta. Coprire con il prosciutto e poi la ricotta. Spargere dell’origano secco. Coprire con l’altro impasto, sigillare bene i bordi e spennellare con olio.

Scaldare il forno a 200°C.

Cuocere in forno caldo per 25-30 minuti circa.

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!