cucina abruzzese

Il brodo di Natale, con il cardone, pizza rustica e pallottine

Che sia con il cardone, pizza rustica e polpettine, che sia senza pizza rustica ma con stracciatella, che sia con le scrippelle o con la verdura (scarola) e frittelle rustiche, il brodo di Natale in Abruzzo è d’obbligo.... e questo è quello di casa mia.

Il brodo di Natale, con il cardone, pizza rustica e pallottine

I celli pieni al miele

Miele, mandorle, arancia, cannella... Sono gli ingredienti che ricorrono spesso nei dolci abruzzesi del periodo natalizio. Lo sono anche in questi celli (uccelli) che si preparano puntualmente ogni anno, da sempre, in casa di mio padre (che era di Gessopalena), e che sono poco conosciuti in altre zone d’Abruzzo.

I celli pieni al miele

La cipollata

Piatto tipico della tradizione contadina di tutta l'aera mediterranea. In Abruzzo è molto diffuso nella zona più a sud,  ogni casa ha le sue varianti, ma la base resta la stessa: le cipolle, da poco raccolte, cotte per lungo tempo in un tegame di coccio, diventano morbide e dolci... Da provare!

La cipollata

Pizz'e fojie

Un piatto cosiddetto "povero" della tradizione abruzzese, ma ricco, anzi ricchissimo di sapori unici! Con la farina di mais si prepara una focaccia, la si sbriciola e la si unisce a verdure invernali. E poi, il bastardone (peperone dolce secco) e le sardelle fritte daranno quel tocco finale in più... Piatto povero?

Pizz'e fojie

Scrippelle 'mbuss

In Abruzzo, o meglio, nel teramano, il pranzo del dì di festa inizia spesso con un buon piatto di brodo di carne, fumante. E dire brodo, significa dire scrippelle, le nostre leggerissime, trasparenti crepes, insaporite con formaggio grattugiato (pecorino o grana), arrotolate e bagnate nel brodo fumante (perciò bagnate, ‘mbusse).

 

Scrippelle 'mbuss