Zuppa detox, con sedano rapa, zucca, scarola e...

Adoro il periodo natalizio, ma adoro anche questa giornata in cui tutto pian piano rientra nella normalità .

Dopo più¹ di un mese passato tra eventi, feste, ricevimenti, pranzi e cene; corse per gli ultimi regali; telefona, ringrazia, saluta, fai auguri, manda messaggi; prepara valigie, sistema e poi rimpacchetta, e di nuovo ri-prepara valigie, sistema e risistema, riorganizza armadi e cassetti, e ricomincia ad organizzare di nuovo cene per vedere gli amici, e via.. su e giù per l'Italia, dalla città  al mare, alle cime quest'anno super innevate dei monti valdostani.

Tutto questo - sì, lo ammetto - mi piace da pazzi, perché traggo energia dalle giornate sempre piene di cose da fare e di appuntamenti; non sopporto la solitudine se non quella volutamente cercata, perciò, ovunque io sia, sono sempre in movimento.

Quest'anno però il 27 dicembre, a sera, mentre avevo ancora ospiti venuti a cena, sono arrivati i primi brividi, e poi la notte via via sempre più si sono palesati i malesseri dell'influenza, per cui ho fatto ben 3 giorni di meritato-forzato riposo assoluto e poi ancora altrettanti giorni di relativa calma! In una settimana credo d'aver dormito quello che in tempi normali faccio in un mese, mio marito era incredulo nel vedermi alzare alle 9 del mattino, dopo che la sera salutavo tutti al massimo alle 11!

Stamattina, disfatto l'albero, riposti i decori, appuntata la "to do list", fissati appuntamenti (è il mese in cui faccio i miei check-up), ho acceso i fuochi per fare ben tre brodi. Vetri appannati, cielo grigio - che bella, ho pensato, questa atmosfera invernale! - e tre opzioni per le diverse esigenze: brodo di carne, robusto, classico; brodo di scarola, depurativo, cui unirò della stracciatella, e questa zuppa detox che rispecchia molto il mio gusto: sedano rapa (diuretico, tonificante, con tanto selenio e potassio), zucca (antiossidante, ricca di beta caroteni), scarola, e tanto zenzero (sempre presente nelle mie tisane invernali). Qualche goccia di limone o lime se volete provare qualcosa di diverso, insieme a poche foglie di coriandolo fresco. È la mia zuppa detox dell'anno. 

Ho aggiunto anche del petto di pollo (ne avevo uno di quelli bio-ruspante-superbuono), per avere un giusto apporto di proteine, ma magre. Mi piace da pazzi l'influenza asiatica che ha questa zuppa, e mi piace in queste grandi ciotole cinesi, spesse, che la conservano bollente a lungo. Sì, perché per me deve essere caldissima, scaldarmi fino a farmi sudare! Ristoratrice, mi fa sentire bene, sazia ma allo stesso tempo leggera. Quello che occorre per rimettersi in carreggiata. 

Happy cooking!

Ingredienti

1 sedano rapa di medie dimensioni

500 g di zucca (mantovana)

400 g di scarola

radice di zenzero (4 cm)

2 foglie di alloro

1 petto di pollo (circa 400 g)

succo di limone

qualche foglia di coriandolo

sale grosso integrale 

Procedimento

Preparare il sedano rapa e la zucca: eliminata la corteccia, tagliare in cubetti di 1.5 com. Lavare la scarola e tagliare sottilmente le foglie. Riunire il tutto in un tegame con 5 litri di acqua, e le foglie di alloro. Mettere sul fuoco insieme al petto di pollo, e cuocere portando ad ebollizione, abbassare, e proseguire  a fiamma dolce per 40 minuti. A metà  cottura unire poco sale. A fine cottura, unire anche la radice di zenzero pulita e affettata. spegnere il fuoco dopo 2 minuti.

Prima di servire completare con qualche goccia di succo di limone e  del coriandolo.

 

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!