Il soffritto express

Fare un buon soffritto non è così semplice, sopratutto se si è un po' inesperti... Spesso in poco tempo ci si vede cuocere e anzi bruciare le verdure, e allora sì che la tentazione è quella di mollare tutto ed uscire dalla cucina.

Quello che vi consiglio è di utilizzare una pentola piccola, in modo che le verdure (messe insieme ad olio freddo) possano cuocere su una superficie ristretta e non brucino facilmente, e poi le versarle nel recipiente di cottura più grande.

Vi do un suggerimento in più. Se avete un forno a microonde potere sminuzzare le verdure, metterle il un vasetto di vetro, coprirle con olio extra vergine d'oliva , dopo 1- 1 1/2 di cottura alla massima potenza vedrete che le verdure avranno rilasciato l'acqua di vegetazione ed avranno profumato l'olio. Una volta raffreddato, potete conservare il vostro soffritto anche una settimana, ben coperto, in frigorifero. Quando dovrete usarlo, fatelo cuocere ancora qualche minuto nella pentola, poi aggiungete ad esempio della passata di pomodoro o dei pomodorini tagliati a metà, e in pochi minuti la vostra salsa per la pasta sarà pronta per accogliere gli spaghetti e profumarli con del basilico fresco.

Praticità e velocità sono gli ingredienti dei tempi moderni, vero? Spero, in questo di potervi dare una mano...

Happy cooking!

 

Insegnante di cucina, in Italia e all’estero. Organizzo piccoli e grandi eventi, amo ricevere amici a casa, per me ogni singolo giorno è speciale, e mi piace rendere sontuoso anche il piatto più semplice. Amo i colori, e non potrei mai fare a meno dei fiori. Adoro viaggiare, andare per negozi e mercati alla ricerca di accessori per la casa e le mie tavole. Colleziono piatti, tazze, tessuti, biancheria e… libri di cucina!